Menu utente
Chiudi menu

Soffro di candidosi cronica e ho sentito dire che per migliorare il problema non bastano i soli farmaci ma bisogna utilizzare anche l’alimentazione per curare l’intestino: se è vero, quali cibi sono consigliati per debellarla?

Verissimo! La candida è un fungo presente sotto forma di spora nel 97% degli intestini. Questa condizione non rappresenta un problema essendo le spore la forma silente del fungo; questo precario equilibrio può interrompersi a seguito di stress fisici, emozionali ed ambientali, cambi di stagione, terapie antibiotiche; condizioni in grado di modificare l’equilibrio intestinale attivando la forma passiva della candida che diviene capace di riprodursi in milioni di colonie generando problematiche a carico delle mucose (candidosi).

La candida vive di zuccheri per cui miele, marmellate, gelati, creme, vino, alcolici, cioccolata, succhi di frutta conservati ecc... ed i prodotti da forno contenenti lievito di birra (pane, pizza, focacce, torte, biscotti) sono controindicati. Un potente antifungino naturale è il pompelmo, se ne consiglia un uso quotidiano e costante, bevendo almeno una spremuta al giorno di tre pompelmi freschi. Non devono poi mancare le verdure, specialmente crude, in particolare i crauti capaci con le loro fibre di essere dei probiotici naturali; i broccoli, i cavoli e i cavoletti di Bruxelles sono ottimi attivatori del sistema immunitario. I cerali non devono essere raffinati; niente pasta di farina bianca e riso brillato; ottima invece la pasta integrale, il riso integrale, molto ricchi di fibre.

Attenzione all’equilibrio acido-base: un cucchiaino di bicarbonato di sodio sciolto in un po’ di acqua, tutte le sere prima di dormire, renderà difficile la vita della candida.
Questa risposta ti è stata utile?
Vuoi fare una differente domanda all'esperto?
Altre domande che potrebbero interessarti
Cliccando sui banner si accede al Riassunto delle caratteristiche di prodotto
benessere intestinale social
🕑