Menu utente
Chiudi menu

Soffro di sindrome dell’intestino irritato. Quali cibi è meglio evitare e quali i più consigliati?

Chi soffre della sindrome dell’intestino irritabile, convive con gonfiori e infiammazioni croniche intestinali, spesse volte alternate da stipsi e diarrea. Esistono diversi alimenti da evitare, contenenti oligosaccaridi, disaccaridi, monosaccaridi e polioli, ovvero micronutrienti dall’alto potere fermentativo; in particolare, chi soffre di questa problematica dovrebbe ridurre il consumo di:
  • Mango, anguria, susine, pesche, mele, pere.
  • Pistacchi e anacardi
  • Asparagi, cipolla, aglio, porri, asparagi, barbabietola, cavolo verza, mais dolce, sedano
  • Latte e suoi derivati: yogurt, formaggi a pasta molle, crema pasticcera e gelato
  • Legumi, cereali come segale, grano e suoi derivati, quali pane, pasta e biscotti
E’ consigliato l’utilizzo di tisane ad alto potere carminativo e distensivo per la muscolatura del colon; una buona composizione può essere data da piante quali malva, finocchio ed anice stellato.
Questa risposta ti è stata utile?
Vuoi fare una differente domanda all'esperto?
Altre domande che potrebbero interessarti
Cliccando sui banner si accede al Riassunto delle caratteristiche di prodotto
benessere intestinale social